10002O_Miei_Amanti_smallComposers: Montesardo • Fabrianese • Ferrabosco • Primavera • Donato
Gorzani • Ortiz Praetorius • Bottegari • Conversi • Scandello •
Domenico del Giovane • Van Eyck • Luzzaschi
Title: O miei amanti – Villani e villanelle: l’amor scortese
Artist: Ensemble Charivari, Daniele Salvatore
Code: MAPCL 10002
e © MAP EDITIONS 2009
Available on: iTunes | Amazon | Mas Shop | Youtube
Price: 12.90 Euro


Dal 1984 si dedica alla ricerca e all’esecuzione di musica strumentale medievale, rinascimentale e barocca. Il gruppo, formato da musicisti specializzati nel repertorio più antico, affronta programmi di diversa natura con formazioni che vanno dal trio all’orchestra da camera, e collabora in diverse occasioni con gruppi di danza storica e con attori di teatro.
L’ensemble, nelle sue varie formazioni, ha vinto premi in vari concorsi internazionali e ha effettuato numerosi concerti per importanti enti (Unione Musicale – Torino, Associazione Musicale – Pesaro, Vittorio Cocito – Novara, Giuseppe Tartini – Roma, Amici della Musica – Ragusa, Ass. Liviabella – Macerata, Ass. Cult. L’Orfeo – Spoleto) rassegne e festivals (Bologna Festival, Restate – Reggio Emilia, Alia Musica – Parma, Festival Cusiano – Lago d’Orta, Echi lontani – Cagliari, Notti Malatestiane – Rimini) esibendosi altresì in luoghi storici di grande interesse (Castello Sforzesco – Milano, Oratorio Caravita – Roma, Abbazia di Serramonacesca, Castello di S. Leo, Museo Medievale – Bologna, Villa Litta – Milano, Villa Spinosa – Negrar, ecc.).
Ha effettuato tournée all’estero, esibendosi in Egitto (Il Cairo, Alessandria), in Irlanda (Dublin, Carlow) e in Belgio (Genval-Bruxelles) e registrando per la radio egiziana e per la RTE (Radiotelevisione Irlandese).
Come Aulòs Consort nome col quale per alcuni anni ha suonato musica barocca, ha registrato, in prima assoluta, la Partitura del primo libro de canzoni francese a 4 & alcune Suonate di Nicolò Corradini per la casa discografica ‘Tactus’ di Bologna. Contemporaneamente l‘opera è stata pubblicata a cura di Daniele Salvatore e Giovanni Torlontano dalla casa editrice Ut Orpheus-Bologna. Un secondo compact-disc, Gnich Gnach e altri balli strumentali italiani, prodotto dalla ‘Videoradio’ di Milano, ha presentato, per la prima volta su disco, il corpus di balli contenuto in un manoscritto anonimo del XVII sec. conservato a Bologna presso il Civico Museo Bibliografico Musicale. Col nome attuale ha inciso un CD dal titolo Delle virtute et arte del danzare (Harpo) contenente una miscellanea di musica vocale e strumentale per danza rinascimentale e Il riposo dell’amore (Enarmonica) registrazione del concerto-spettacolo sull’arte trovadorica e trovierica con la partecipazione dell’attrice Sara Galli.
Il gruppo utilizza strumenti originali o copie di strumenti storici e, quando richiesto dal programma, si esibisce con costumi d’epoca.
Charivari Ensemble propone da sempre spettacoli sia con attori (letture da I racconti di Canterbury, con Duilio Del Prete, Rappresentazione di Santa Uliva e Fabula di Orfeo di Poliziano, con l’Istituto di Ricerca Teatrale, Né obbediente né povero né casto, col laboratorio Teatrale “La Serra”, Elogio della Follia di Erasmo da Rotterdam, con Sara Galli) sia con l’ausilio della danza. Per quanto riguarda quest’ultimo aspetto, la collaborazione attuale (per lo spettacolo Celesti giri e musicali accenti) è nata in occasione dell’esibizione al ‘Bologna Festival 2001’ e vede protagoniste due danzatrici, Silvia e Laura Pezzenati, formatesi con Bruna Gondoni, allieva di Andrea Francalanci, danzatrice, coreografa e direttrice della compagnia Il Ballarino di Firenze e, relativamente ai corsi di danza barocca con Deda Cristina Colonna, probabilmente la più importante interprete in Italia di questo filone. Le due danzatrici, oltre alla danza rinascimentale, hanno studiato danza popolare e frequentato laboratori teatrali

Cristina Curti soprano – Silvia Testoni soprano – Leonardo Cortellazzi tenore
Emanuela Di Cretico flauti dolci, storta
Daniele Salvatore flauti dolci, storta, percussioni, flauto a tre fori e tamburo
Dante Bernardi dulciana, storta, bombarda, friscalettu
Rosa Di Ilio bombarda
Marco Dal Bianco viola da gamba
Stefano Rocco liuto, chitarra
Elena Dalla Casa clavicembalo


Presentation: The woman, almost always a plebeian (villanella is often synonymous by peasant girl), here is the main protagonist and not only because is the center of man’s attention as object of desire, but also because the women sing in the first person in several villanelle, giving us a ‘woman’s perspective’ even if through the eye of the male poet/composer. (D.Salvatore)

Editing: Roberto Amalfitani